Fai una donazione Invia a un amico
PORTA VOLTA – FONDAZIONE FELTRINELLI PRENDE FORMA
Foto di Marzio Castelli e Land
Clicca sull'immagine e vai al fotoracconto di urbanfile!
Editoriale

PRIMARIE MILANESI: E DOPO?

Luca Beltrami Gadola

I candidati alle primarie hanno sparato le ultime cartucce? Si sono detti le ultime ruvidezze? Ci sono ancora quattro giorni e il livello dello scontro sembra destinato ad alzarsi ancora. Certe parole lasciano il segno, certe accuse non sarà facile dimenticarle e nemmeno i rapporti tra i sostenitori dei diversi candidati torneranno a essere quelli di prima. L’evocazione delle “più belle primarie” non tiene più tanto, a meno che non s’intenda che le primarie siano belle perché vi è contesa: se è così queste milanesi sono bellissime. Bellissime sì ma … Continua »

primo piano

DECENTRAMENTO E MUNICIPI: DECISE LE ELEZIONI DIRETTE

Fabio Arrigoni

Colpo di scena (Coliandro - ispettore della P.S. bolognese protagonista di una contemporanea serie tv - userebbe un termine più pepato, pur canzonatorio). Varati (un po’ un sordina) i 9 Municipi che dalle prossime elezioni dovrebbero trasformare l’amministrazione della città, sostituendo i Consigli di Zona e gestendo una buona parte delle cose che il Comune centrale oggi fa. I nove Presidenti di Municipio saranno eletti direttamente (più o meno come il Sindaco) e le competenze si ampliano. Cosa cambierà? Mentre impazza il totoprimarie (del centrosinistra), il Consiglio Comunale - con qualche … Continua »

primarie

UN APPELLO AL VOTO

Francesca Balzani

Guardare avanti senza perdere un solo centimetro di terreno conquistato. La posta in gioco in queste elezioni amministrative è altissima e chiama in causa chiunque abbia a cuore Milano e il futuro del centrosinistra. Questa campagna per le primarie ha dimostrato, una volta di più, che quanto è stato fatto e quanto ha seminato in cinque anni l’esperienza di governo del sindaco Pisapia va non solo difeso, ma coltivato e sviluppato. Il “modello Milano” non è un anomalia in un paese che segue un’altra direzione: è la prova dell’esistenza di … Continua »

primarie

UN APPELLO AL VOTO

Beppe Sala

Il mio appello al voto comincia con un grazie. Grazie a tutte le persone che ho incontrato in questo mese e mezzo di campagna elettorale, persone di ogni età, condizione sociale, etnia, e alle tante realtà sociali, culturali e politiche che hanno voluto farmi arrivare le loro istanze e la loro voglia di partecipare. In questi incontri ho imparato molto e ho capito ancora di più il senso della mia scelta. Quando nel 2009, dopo anni nel privato, ho cominciato la mia carriera nella pubblica amministrazione - prima in Comune, poi … Continua »

primarie

UN APPELLO AL VOTO

Pierfrancesco Majorino

Mi sono candidato a luglio quando erano in molti a guardarmi in modo strano, in un momento in cui, fosse stato per Renzi e i "suoi", le primarie le avrebbero fatte in qualche stanza del Nazareno. Penso di avere contribuito a far vincere una battaglia di principio sulla necessità e la bellezza delle primarie del centrosinistra. E questa prima vittoria è un risultato di cui posso parlare con una certa cognizione di causa, insieme con molti altri che hanno compreso l'importanza della posta in gioco. Costruendo la mia candidatura ho respirato … Continua »

primarie

UN APPELLO AL VOTO

Antonio Iannetta

La parola “chiave” del mio programma è: Milano città policentrica. Ogni idea, ogni proposta è stata pensata per rendere Milano una città che cresce grazie alle proprie periferie. Per prima cosa dobbiamo far sì che queste ultime diventino dei luoghi sicuri e piacevoli dove poter abitare e vivere. Ogni quartiere di Milano, indipendentemente dal fatto che sia centrale o periferico, ha una propria identità che deve essere alimentata per rendere Milano con un carattere capace di competere sempre di più sullo scenario internazionale. Io penso che le periferie siano delle miniere … Continua »

l'intervento

CANDIDATI MILANESI: CHI VE LO HA FATTO FARE?

Walter Marossi

Qualche giorno fa camminavo per le strade di un’elegante città dove mi trovavo per lavoro quando l'occhio mi cade su una vetrina, “solo oggi e domani sconto 75%” e come sempre in questi casi un’insana curiosità mi prende. Ahimè non solo di sconti si trattativa ma ben peggio, di sconti su libri e qui scattò la sindrome da acquisto compulsivo che mi accompagna da una vita ogni volta che vedo una qualsiasi libreria, meglio se scalcagnata. Per farla breve ne esco tra l'altro con uno splendido tomo dedicato alla vita … Continua »

sotto il riflettore

PISAPIA DA “ENDORSEMENT” A “TESTIMONIAL”

Beppe Merlo

Nell’editoriale del precedente numero di ArcipelagoMilano Luca Beltrami Gadola e sia Eleonora Poli inducono a riflettere sullo svolgimento di queste primarie milanesi, che saranno forse le più belle d’Italia, ma non certo adeguate alle aspettative della sua comunità. Luca Beltrami Gadola, muovendo dalla sua “antica” cultura politica, invoca l’esigenza di politica, tradotta in un sindaco politico, antica tradizione di Milano, che purtroppo a molti è sconosciuta, e per ancor di più, troppo lontana nel tempo e forse rimpianta. Nel nostro Paese, la crisi della politica che ha smarrisce le sue coordinate, … Continua »

trasporti

CITTÀ METROPOLITANA. MOBILITÀ. TARIFFE. UN NODO UNICO

Edoardo Marini

La candidata sindaca Francesca Balzani ha proposto di rendere gratuito l’uso dei mezzi di trasporto pubblici di superficie. Sarebbe bello. Soprattutto se l’intervento fosse accompagnato da provvedimenti che disincentivano l’uso dell’automobile e da un deciso potenziamento dell’offerta di trasporto pubblico lungo le grandi dorsali di accesso alla città e quelle radiali (queste, in larga parte ancora da formare). Metropolitane, tranvie e, soprattutto, la rete ferroviaria regionale. Ci muoviamo tutti a piedi, in bicicletta e con mezzi pubblici gratuiti e veloci. E forse contribuiremmo in maniera decisiva a migliorare l’aria che … Continua »

dal palazzo

ELEZIONE DEL SINDACO: I NODI AL PETTINE

Felice Besostri

Due casi, anzi tre, che apparentemente non hanno rapporti tra di loro, impongono una riflessione sull’elezione diretta del sindaco a 23 anni di distanza dall’entrata in vigore della Legge 15 marzo 1993 n. 81, che ha introdotto l’elezione diretta del sindaco e del presidente della Provincia (quest’ultima abrogata dalla Delrio). Due dei casi si sono già consumati: la defenestrazione di Ignazio Marino a Roma e le dimissioni non spontanee della signora sindaco di Quarto, Rosa Capuozzo. Due Sindaci eletti con grande consenso popolare, per Marino più del 60% dei consensi e … Continua »